Una poesia per te

I momenti più luminosi della mia vita sono quelli in cui mi accontento di vedere il mondo apparire. Questi momenti sono fatti di solitudine e silenzio. Sono sdraiato su un letto, seduto a una scrivania o cammino per strada. Non penso più a ieri e domani non esiste. Non ho più legami con nessuno e nessuno mi è estraneo. Questa esperienza è semplice. Non c’è da volerla. Basta accoglierla quando arriva. Un giorno ti sdrai, ti siedi o cammini, e tutto ti viene incontro senza fatica, non c’è più da scegliere, tutto quello che viene porta il segno dell’amore.

Chiristan Bobin, da “Mozart e la pioggia”

Se saprai starmi vicino

Se saprai starmi vicino, e potremo essere diversi, se il sole illuminerà entrambi senza che le nostre ombre si sovrappongano, se riusciremo ad essere “noi in mezzo al mondo e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo e non il ricordo di come eravamo, se sapremo darci l’un l’altro senza sapere chi sarà il primo e l’ultimo e il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia…

Allora sarà amore e non sarà stato vano aspettarsi tanto.

Pablo Neruda


Mi piace il verbo sentire…
Sentire il rumore del mare,
sentirne l’odore.
Sentire il suono della pioggia che ti bagna le labbra,
sentire una penna che traccia sentimenti su un foglio bianco.
Sentire l’odore di chi ami,
sentirne la voce
e sentirlo col cuore.
Sentire è il verbo delle emozioni,
ci si sdraia sulla schiena del mondo
e si sente.

ALDA MERINI



Domani, continuerò ad essere.

Ma dovrai essere molto attento per vedermi.

Sarò un fiore o una foglia.

Sarò in quelle forme e ti manderò un saluto.

Se sarai abbastanza consapevole, mi riconoscerai, e potrai sorridermi…

Ne sarò molto felice.

THICH NHAT HANH


Sii paziente

Sii paziente verso tutto ciò 

che è irrisolto nel tuo cuore e…

cerca di amare le domande,

che sono simili a stanze chiuse a chiave

e a libri scritti in una lingua straniera.

Non cercare ora le risposte

che possono esserti date 

poichè non saresti capace di convivere con esse.

E il punto è vivere ogni cosa.

Vivere le domande ora. 

Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga,

di vivere fino al lontano giorno in cui avrai la risposta.

Rainer Maria Rilke


Non ti arrendere

Non ti arrendere, ancora sei in tempo

di conseguire e cominciare di nuovo,

seppellire le tue paure,

liberare il buonsenso,

riprendere il volo.

Non ti arrendere perché la vita é così.

Continuare il viaggio,

perseguire i tuoi sogni,

sciogliere il tempo,

togliere le macerie

e scoperchiare il cielo.

Non ti arrendere per favore, non cedere

Anche se il freddo brucia

Anche se la paura morde

Anche se il sole si nasconde

E taccia il vento

Ancora c’e’ fuoco nella tua anima

Ancora c’e’ vita nei tuoi sogni.

Perché la vita é tua e tuo anche il desiderio

Perché lo hai voluto e perché ti amo

Perché esiste il vino e l’amore, e’ certo.

Perché non vi sono ferite che non curi il tempo

Aprire le porte, togliere i catenacci,

abbandonare le muraglie che ti protessero,

vivere la vita e accettare la sfida,

recuperare il sorriso,

provare un canto,

abbassare la guardia e stendere le mani

dispiegare le ali e tentare di nuovo.

Celebrare la vita e riprendere i cieli.

Non ti arrendere, per favore non cedere,

anche se il freddo brucia

anche se la paura morde,

anche se il sole tramonti e taccia il vento,

ancora c’è fuoco nella tua anima,

ancora c’è vita nei tuoi sogni

perché ogni giorno è un nuovo inizio,

perché questa è l’ora e il miglior momento. 

Perché non sei solo, perché io ti amo.

Mario Benedetti