Blog

Un libro in tasca

Penso che ogni libro che scegliamo contenga qualcosa per noi.

In particolare, se siamo in un percorso di ricerca e aperti ai segnali della vita, riusciamo a cogliere il messaggio o l’indicazione che è racchiusa lì per noi. Ed è proprio l’estate il tempo in cui, tra formazione, viaggi e riposo, mi dedico di più alla lettura. E’ il tempo in cui leggo tutti i libri accumulati sul comodino.

Può essere un libro comico, un fumetto, un libro di narrativa, un giallo oppure un libro spirituale. Non fa differenza. So che in ognuno c’è qualcosa per me!

Tra i vari libri che sto leggendo, mi ha colpito molto “God Save the Queer” di Michela Murgia.

Non sapevo cosa aspettarmi, ma ero molto attratta dal titolo. Sentivo che quel libro mi riguardava. Ma in che modo?

La recensione diceva: “Si può essere persone femministe e cattoliche nello stesso tempo? Michela Murgia, cattolica, pensa di sì. E questo audace pamphlet, popolare e coltissimo, sfida il senso comune, e con lucidità e ironia ci spiega perché.”

E così, mi sono ritrovata a leggere un libro profondamente spirituale ed intimo. Un libro ricco di domande, dubbi, ricerca di risposte che mi ha obbligato ad interrogarmi su alcuni temi che avevo messo da parte o sui quali credevo di avere delle certezze.

Ti riporto alcune frasi delle prime pagine che ti possono far capire il tema.

“Come fai a tenere insieme la tua fede cattolica e il tuo femminismo? Non senti la contraddizione?” Da anni ho smesso di tenere conto delle occasioni in cui mi è stata rivolta questa domanda, perché la questione che le sta dietro è fondata. …. L’idea di Dio che la mia Chiesa professa include la mia libertà o la nega? E’ un’idea che mi condanna o mi accoglie? Mi giudica o mi ascolta? C’è spazio per me, c’è il riconoscimento della mia individualità? Dio mi ama come sono e vorrò essere, oppure rimarrò un disordine oggettivo nell’ordine della creazione, un’anomalia di programmazione destinata a stare ai margini, a essere guardata con sospetto, un peccato ambulante per il solo fatto di esistere così come sono?”

Le domande non mancano e nemmeno la ricerca di risposte non facili. E’ un libro che vorrei rileggere tra qualche mese perché è così pieno di indizi che mi dispiace non riuscire a coglierli tutti.

Spero che il mio suggerimento UN LIBRO IN TASCA possa essere uno stimolo per perdersi tra le righe di nuove letture.

Questa settimana ho una domanda per te: “Quali sono le frasi o le parole che ti sono rimaste dalla lettura del tuo libri?”.

Buona lettura a tutti!

GLI ALTRI ALTICOLI

Prendi il tuo posto

Ci siamo quasi!  La prossima settimana inizieranno contemporaneamente 2 corsi di Mindfulness MBSR: uno lunedì 2 ottobre e uno martedì 3 ottobre. Alcuni partecipanti mi hanno

Read More »

E’ tempo di rinnovarsi

Ti scrivo in questo ultimo giorno d’estate. E’ stata una gran bella estate, ho costruito molti ricordi per il futuro, ora procedo con gioia verso

Read More »

E’ ora di cambiare!

Le emozioni sono parte del nostro essere, ma talvolta sono  difficili da gestire. In questi giorni ho visto la grande emozione di mio figlio Giovanni e dei

Read More »

Se ti vuoi bene, parti da te

Se ti vuoi bene, parti da te. Inizia a prenderti cura di te stessa su tre piani distinti e interconnessi: – mente – corpo –

Read More »

Il momento giusto

Aspettare il momento giusto per fare qualcosa, talvolta, è una scusa e una perdita di tempo. Perché, in verità, non esiste un momento giusto ma esiste il momento

Read More »

Sta arrivando settembre! Iniziamo…

Sta arrivando settembre! Come corre il tempo. Io trovo che settembre sia uguale a gennaio. Entrambi portano con se’ l’energia del nuovo inizio. E’ proprio

Read More »

Cambia ritmo e migliora la tua vita

A volte ci succede di non riuscire a riposare, neppure in vacanza. Cambiare ritmo sembra impossibile. Tempo fa, mi serviva una settimana o più per

Read More »

E ad un certo punto c’è bisogno di rigenerarsi

Al ritorno dalle ferie sono andata con mio figlio a trovare le mie amiche Suore Comboniane. Ho raccontato a Giovanni che studio con loro la

Read More »

Un libro in tasca

Penso che ogni libro che scegliamo contenga qualcosa per noi. In particolare, se siamo in un percorso di ricerca e aperti ai segnali della vita,

Read More »

Come mi rigenero durante l’estate

Vacanze rigeneranti Ciao, ti scrivo mentre torno dal Healing Meditation Center di Albagnano, sul lago Maggiore. Un luogo incantevole sulle colline. Ogni anno dedico una

Read More »

Lo sforzo entusiastico

Minimo sforzo, massimo comfort Hai mai sentito questa frase: “Minimo sforzo, massimo comfort”? A volte è ciò che desidero anch’io, ma non sempre coincide con

Read More »

Come si supera la pigrizia?

Durante la pausa estiva, suggerisco sempre ai partecipanti dei corsi di Mindfulness di dedicarsi ad una pratica. Può essere di qualunque tipo: una pratica classica

Read More »

L’erba del vicino è sempre più verde?

Ci sono dei periodi nei quali ci guardiamo attorno e ci sembra che gli altri siano migliori di noi, più belli, simpatici, attraenti, ricchi, con

Read More »

UN LIBRO IN TASCA

Spesso mi capita di condividere con voi testi di libri che mi appassionano. In questi giorni ho concluso un libro di Erri De Luca che

Read More »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: