Blog

The Good Doctor, lo conosci?

Lui: E’ stato un vero disastro!

Lei: Ti ho ascoltato per un’ora, mi spieghi dov’è il disastro?

Lui: E’ stato estenuante, sentivo che era tutto sempre fuori controllo, che poteva accadere di tutto in qualunque momento e così è stato. Dovevo ricordarmi troppe cose da fare, dovevo ricordarmi troppe cose da non fare e nessuna aveva senso. E’ stato difficile, sgradevole e spiacevole. Ho passato tutta la serata a fare cose innaturali per renderla felice e non avevo idea se lei lo fosse. Però sapevo che io non lo ero affatto. E’ stato un vero disastro.

Testo tratto da “The Good Doctor”, serie TV su Netflix.
In questi mesi mi sono appassionata ad una serie su Netflix “The Good Doctor” che racconta le vicende di un giovane medico che si sta specializzando in chirurgia in un Ospedale americano.

Il protagonista è autistico e vede il mondo attorno a sé da un punto di vista molto diverso da quello a cui siamo abituati. In una delle puntate lui esce per la prima volta con una ragazza e poi racconta ai colleghi del suo primo appuntamento. 

Apparentemente sembra che sia andato tutto bene ma lui afferma con disperazione il contrario. 

In effetti, quando c’è un lieto fine pensiamo che vada tutto bene.
Ma, seppure alla fine di quell’appuntamento ci sia stato un bacio, lo stato d’animo del protagonista rivela una grande sofferenza.

E allora ti chiedo:

Quante volte ti accade di soffocare i tuoi sentimenti per gli altri, per rendere felice qualcuno accanto a te? 
Quante volte non parli per mantenere una quiete apparente e non creare malumore o dover affrontare una discussione?
Quanto sei consapevole di ciò che desideri e vuoi veramente?

Io ho compreso che la profonda tristezza, che a volte ho sentito, nasceva proprio da questo, dalla mia incapacità di dare voce alle parole, dare spazio ai miei sentimenti, dare dignità ai miei pensieri.


Lo riscontro anche al termine di ogni corso di Mindfulness MBSR.
In questi giorni, infatti, si è concluso il percorso di Mindfulness in 8 settimane. Una delle partecipanti ha detto: “In queste settimane mi hai aiutato a mettere il seme della speranza dentro di me. Prima pensavo che ogni mio tentativo sarebbe stato un insuccesso, mi davo per sconfitta, ora invece so che ho la speranza di risolvere il mio problema”.

Anche per me sono stati la speranza e il coraggio ad aiutarmi ad emergere dalla chiusura e dal nascondimento. Mi hanno permesso di dare voce ai miei desideri e ai miei sogni. Tutto è avvenuto lentamente, ho costruito passo dopo passo coraggio e fiducia in me stessa, sapevo che quella era la direzione.

In questo percorso ti posso accompagnare.
Contattami.

GLI ALTRI ALTICOLI

The Good Doctor, lo conosci?

Lui: E’ stato un vero disastro! Lei: Ti ho ascoltato per un’ora, mi spieghi dov’è il disastro? Lui: E’ stato estenuante, sentivo che era tutto

Read More »

Perché dovresti scegliere un corso di gruppo MBSR?

Ti faccio una domanda: quand’è che senti di conoscere bene una persona?  Forse quando ne conosci nome, cognome, professione e storia personale? I partecipanti al corso MBSR,

Read More »

Cose che non sai di me

Tutto è iniziato dopo la laurea in Economia e Commercio che ho conseguito presso l’Università di Verona. Prima di immergermi nel mondo del lavoro mi

Read More »

Dove stai andando?

“….Perdonare significa fare pace con ciò che è successo.  Significa riconoscere la tua ferita, dandoti il permesso di sentire dolore, e di comprendere che quel

Read More »

Lavori in corso

C’è molto fermento al corso di mindfulness MBSR iniziato la prima settimana di ottobre. Siamo giunti alla quarta settimana di pratica e una delle affermazioni

Read More »

Il potere delle piccole cose

In questi giorni, nel campo di fronte a casa mia ci sono moltissimi fiori gialli. Gli stessi che vedi lungo l’argine dell’Adige. Sono i fiori del

Read More »

La paura è l’opportunità per avere coraggio

In questi giorni, una cara amica mi ha raccontato che ha rinunciato ad un progetto a cui teneva per paura. Paura di non essere all’altezza, paura di

Read More »

Lettera di dimissioni

“Caro Direttore, dopo averci pensato a lungo, ho deciso di dedicarmi al progetto dei miei sogni. Sarà emozionante veder crescere giorno dopo giorno la mia

Read More »

Ora che hai deciso, cosa accadrà?

Le presentazioni dei nuovi corsi, che partiranno ad ottobre, sono terminate. Con gioia ho incontrato l’interesse di molte persone e con altrettanta gioia sono grata

Read More »

Non sei stanca di tradire il tuo cuore?

Nelle antiche scritture si racconta che il Signore, stanco di arrabbiarsi con il suo popolo per la sua incapacità a seguirlo, decise di fare un

Read More »

E’ ora di darci un taglio

Qualche settimana fa ho letto su Facebook una riflessione sull’importanza di sapersi fermare. L’autrice giungeva alla conclusione che viviamo un periodo di diffuso “esaurimento emotivo

Read More »

Cosa accadrà della tua vita se inizierai a viverla dando spazio alle tue abilità?

Tempo fa questa domanda mi faceva molta paura. Mi è sempre piaciuto fare mille cose, creare, dare spazio alle mie passioni, ma senza mostrarlo a nessuno. Posso dire

Read More »

In che modo vuoi iniziare?

E’ in arrivo settembre! Cosa porterai con te dell’estate, nella prossima stagione?  Ci hai riflettuto? In che modo vuoi iniziare? Lo sai che è possibile unire

Read More »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: