Uncategorized

Mettersi a nudo non è facile

Sono sotto l’ombrellone, in spiaggia. Sto trascorrendo a Jesolo qualche giorno, con i miei genitori e Giovanni a Jesolo.

Ho preso un settimanale in edicola e lo sto sfogliando sotto l’ombrellone. L’argomento, come tutte le estati , è la bellezza. La bellezza conforme, ovvio. Mi incollo a leggere un’intervista. La giornalista pone una serie di domande a Cristina Fogazzi, una imprenditrice del mondo della “bellezza”, che nell’ultimo anno ha spopolato su instagram. Il suo successo nasce dall’onestà di dire ciò che è realmente possibile realizzare con i trattamenti di bellezza, senza dare false illusioni.

Nell’articolo dice: “Cerco di trasmettere l’idea che il prendersi cura di sé è il primo passo per accettarsi”.

Mi fa riflettere. Penso che anche a me è capitato spesso di non sentirmi bene con il mio corpo. Quando arriva l’estate il problema aumenta a causa della “prova costume”.

Ma sai che ti dico? Da qualche anno non più.

Il cambiamento è avvenuto quando finalmente ho iniziato a spostare la direzione del mio sguardo. Un’attenzione rivolta verso chi sono, piuttosto che a come appaio. Ho notato in me, ma anche in molte altre persone, un continuo bisogno di conferme esterne. Una delega costante agli altri di definire chi siamo e come dobbiamo essere.

Come se fosse sempre l’altro a doverci dare l’energia di cui abbiamo bisogno, a toglierci dalla tristezza o dalla depressione, a farci sentire belle e desiderate. Viviamo in relazione, siamo sempre dipendenti dagli altri e questo avverrà sempre in parte.

Ciò che cambia la nostra vita e il nostro modo di stare nel mondo è quando passiamo dalla dipendenza totale, ad essere noi stesse generatrici di energia, amore e bellezza. Questo passaggio cambia il rapporto con le persone attorno a noi, ci dona libertà e la possibilità di creare relazioni su nuove basi.

Il punto di partenza è costruire forza interiore e amore verso noi stesse.

Ecco perchè può servire un percorso MBSR . Ora, leggendo questo articolo, sento di dovertelo dire più che mai. E’ senza dubbio, un buon punto di partenza in questa direzione. In questi anni ho visto molte persone prendere in mano la loro vita e trasformarla.

Puoi iniziare in qualunque momento della tua vita. Mi piacerebbe farti conoscere le persone che frequentano il gruppo avanzato di Mindfulness perché ognuno di loro potrebbe darti una bella testimonianza del cambiamento che è avvenuto.

Nei giorni scorsi ho aggiornato il sito con le nuove date delle presentazioni di settembre.

Prendi il tuo posto, è gratuito ed è la tua migliore possibilità.

Lisa