Uncategorized

Fare spazio

“Fare spazio. Alla fine, a pensarci bene, l’amore significa fare spazio. Fare spazio dentro di sé a un’altra persona, aprirle la nostra anima e farle piantare la sua tenda nel mezzo.” 

Queste sono le parole del teologo Vito Mancuso che ho ricordato agli studenti la scorsa settimana. Coltivare il silenzio con la meditazione ci aiuta a fare spazio per accogliere. Se ci pensi, una stanza troppo piena non è invitante e non permette a nessuno di entrare. Più facciamo ordine dentro di noi e lasciamo andare ciò che non serve e più aumenta la nostra serenità e quiete. La confusione è nemica della quiete, non ci permette di vedere le cose attorno a noi con chiarezza. 

Amore verso di noi significa prendersi cura della nostra confusione, prendersi tempo per comprendere, tentare di non reagire agli stimoli esterni.

La meditazione Vipassana ci insegna proprio questo, a fare chiarezza. Solo allora saremo in grado di scegliere ed accogliere ciò che viene dall’esterno.  Questo è il motivo per cui consiglio agli studenti di dedicare ogni giorno del tempo alla meditazione. Se praticata alla mattina, ti accorgerai come calma la mente e le emozioni e come riuscirai ad affrontare qualunque evento della giornata con maggiore serenità, centratura e chiarezza. 

Quello di cui parlo va sperimentato. Siediti e ascolta il respiro. E’ semplice e allo tempo intenso.

Accogliere se stessi porta ad accogliere anche le persone attorno a noi. A volte l’amore e l’amicizia stanno bussando alla porta del nostro cuore e non ce ne accorgiamo perché siamo chiusi in noi stessi, barricati nella paura. Ma quanto tempo vogliamo dedicare ancora alla paura?

Arnaud Desjardins scrisse: “Osare vivere significa anche semplicemente non avere più paura di ciò che portiamo in noi stessi”.

Quindi, fare chiarezza, mettere ordine dentro di sé, occuparsi della propria sofferenza, ci aiuta a vivere con pienezza la vita e le nostre relazioni. Essere presenti a ciò che ci accade nella quotidianità, ascoltare i nostri sentimenti ed entrare in relazione con la vita che accade, in quel preciso momento. Solo in quel momento sentiremo la vita scorrere dentro di noi. Quell’attimo diventerà eterno. 

Ho organizzato degli incontri meditazione nella natura. Lo scopo è quello di allontanarci gradualmente dai pensieri quotidiani ed entrare in contatto con la natura per sperimentare dei momenti di completa presenza e condivisione nel silenzio.

Ti aspetto mercoledì 8 giugno e lunedì 27 giugno.