Uncategorized

Cambiare prospettiva per rimanere se stessi, come fare?

Questa settimana è stata molto importante, non solo per me ma anche per altre 25 persone.

Un gruppo ha terminato il suo primo corso MBSR mentre il gruppo che frequenta il corso avanzato di mindfulness ha vissuto il suo ritiro annuale.

Che cosa hanno in comune questi due momenti?

Un cambio di prospettiva che ha dato speranza, slancio, vigore, ha portato nuove riflessioni e scoperte su se stessi.

Lo sviluppo di consapevolezza è costante, avviene ogni giorno, non è qualcosa che avviene solo durante un corso. E’ un’attitudine che una persona sviluppa durante il corso MBSR e che poi coltiva quotidianamente. 

Partecipare ad un ritiro di meditazione significa mettere da parte tutti gli elementi di distrazione che ci circondano e dedicare tempo ed energia ad approfondire alcuni aspetti della propria vita. 

Complimenti a tutti per come avete affrontato questi giorni.

Impegno, serietà, ascolto, studio si sono alternati a vivaci e allegri momenti conviviali.

La scorsa settimana ti avevo raccontato che in questo ritiro avremmo utilizzato la spada attraverso le tecniche del Kendo.

E’ stata un’esperienza forte, a tratti destabilizzante che ha permesso a tutti di confrontarsi con le proprie paure e timori ma anche di sentire la propria forza e vigore.

La spada è stato un veicolo per parlare di relazione, contatto e confronto con l’altro.

Ti porta ad avere maggiore cura di te stesso e dell’altro e ti fa capire chiaramente che devi fare attenzione a come ti muovi perché potresti recare danno.  Devi diventare responsabile di te stesso, di ciò che sei e incanalare bene la tua energia per entrare in contatto e non per distruggere.

C’è una cosa di cui non ti avevo accennato: la danzaterapia.

Grazie a Rosaria Marrella abbiamo sperimentato un movimento a ritmo di musica che parte dal nostro interno. Un’esperienza meravigliosa che ci ha permesso di comprendere che è possibile far coesistere dentro di noi la disciplina della spada e la libertà dell’azione che nasce dal cuore.

Due elementi che sembrano in contrasto ma che si completano.

Sono accadute molte cose e non riesco a raccontarle tutte. Sarebbe bello che la prossima volta tu potessi partecipare così da viverle in prima persona.

Come ti dicevo all’inizio, sia il corso MBSR, sia il ritiro hanno portato un cambio di prospettiva.

Quando profondamente dentro noi qualcosa cambia, anche il mondo attorno a noi cambia. Non siamo più gli stessi e vediamo la realtà che ci circonda con nuovi occhi.

Ti aspetto ai prossimi incontri di meditazione:

L’8 giugno a Quinzano per la meditazione notturna e il 27 giugno per la meditazione camminata al Corno D’Aquilio. 

Sarà meraviglioso!