Uncategorized

Hai cura di te?

Durante le feste di Natale mi è stato regalato un bulbo di tulipano.

Un regalo insolito, che ho apprezzato molto perché il mio lavoro è quello di piantare piccoli semi nei cuori delle persone e sperare che loro ne abbiano cura. Questo bulbo è stato per mesi nella terra senza dare segno di vita. Poi è arrivata la primavera, è cresciuto ed ora è un bellissimo tulipano rosso. Per non lasciarlo solo avevo piantato attorno a lui altri bulbi che sono diventati dei meravigliosi fiori gialli e bianchi.

Nelle mindful letter settimanali ti parlo spesso della necessità di dedicarsi tempo e dare spazio a se stessi per coltivare quei piccoli semi che, nel percorso di mindfulness, abbiamo messo dentro di noi. Come avrai notato, i tempi della crescita interiore sono più lenti rispetto a quelli esterni.

Serve pazienza, costanza e fiducia nel percorso.

La prossima settimana partirò per un ritiro di meditazione silenziosa. Non potrò, perciò scriverti la mindfuletter. Ti scriverò al mio ritorno, per raccontarti la mia esperienza. Come te, anch’io ho bisogno di dedicarmi tempo e silenzio per coltivare ciò che ti sto insegnando nei corsi di mindfulness, meditazione e yoga. Non è facile ritagliarsi questo tempo, ma so che poi sarà una grande ricchezza per tutti. Penso che tu abbia compreso ormai, che le persone attorno a noi sentono ciò che stiamo coltivando al nostro interno.

In questi mesi abbiamo parlato di una qualità importante, fondamentale per sostenere la nostra crescita: l’amorevole gentilezza.

Ne abbiamo parlato in un modo che ci permettesse di scoprire qualcosa di nuovo di noi. Le domande che ti ho posto erano:

“Che relazione hai con te stessa/o?”

“Durante la giornata hai dei momenti di amorevole gentilezza verso di me?”

“Ti vuoi bene?”

Queste domande sono importanti. Ti portano ad osservare quale relazione hai con te stesso. Prima di voler cambiare il modo in cui ti rapporti con gli altri, è importante capire che rapporto hai con te stesso. Questo punto di osservazione ti aiuta a comprendere che cosa stai coltivando dentro di te.

Ho cura di me? Mi rivolgo parole gentili e di sostegno, oppure mi abbatto e sono dura con me stessa ad ogni piccolo errore?”

E’ possibile cambiare direzione in ogni istante, è possibile lasciar andare delle vecchie abitudini che ora sono dannose. Il coraggio si costruisce ogni giorno, con piccole azioni quotidiane di coraggio.

Nel mese di maggio ci sarà il ritiro di meditazione mindfulness. Sarà una splendida occasione per dedicarsi tempo. Non perdere l’occasione.

Buona settimana , ci sentiamo al mio ritorno

Lisa