Blog

Io vorrei fare un tuffo e tu?

Vorrei  fare un tuffo sott’acqua, sentirmi leggera e spegnere i rumori della mente, vieni anche tu? Sai laggiù nel profondo, dove si vede un mondo che da lassù sembra invisibile, dove c’è vita, colori, correnti calde e si nuota in piena libertà. Ogni giorno mi sveglio e mi tuffo. Mi tuffo  nella meditazione. E’ la stessa cosa.

Vado nel profondo e osservo un mondo invisibile che  a volte è quieto e a volte  inquieto. Sai, all’inizio mi terrorizzava quando era inquieto, non riuscivo a stare con il respiro, sentivo ancora i rumori in superficie che mi distraevano dall’osservare, ma più scendevo e più osservavo con attenzione, più riuscivo a partecipare a quel mondo, mio sì, il mio mondo interiore.

Il silenzio là mi avvolge e posso ascoltare il mio cuore. Lo sento forte, vicino, ricco, intenso. Posso ascoltare tutte le sensazioni che lo attraversano. Ogni volta che mi immergo sul fondale trovo un luogo sicuro in cui tornare.

Sul fondale

Inspirare ed espirare è come muovere sott’acqua braccia e gambe, ad ogni movimento si avverte l’acqua che sfiora il corpo, trasparente ma compatta. Così è la respirazione finchè medito. Chiudo gli occhi e ascolto l’inspirazione e l’espirazione che mi porta in contatto con il corpo e con tutte le sensazioni che nascono dal respiro. Ed è fantastico stare intensamente in quell’istante, nel presente, nel qui e ora.

Sto concentrata su qualcosa di vero, di presente, di  esistente. La mia concentrazione acquista potenziale. So che molti, e forse anche tu, meditano nella speranza di entrare in un tunnel  buio, nell’assenza completa  di pensieri, pensa di poter creare un mondo parallelo, una sorta di Nirvana dove non si sente più nulla. E’ invece alla totale presenza che le antiche tradizioni Buddiste hanno sempre  rivolto attenzione meditando.

Consapevole del presente

Consapevole del presente non mi blocco più davanti alle problematiche, ma le ridimensiono, le riporto alla loro natura. Pian piano i pensieri diventano meno ingombranti.  E che gioia ogni mattino svegliarsi più leggera e consapevole dei miei impegni, delle mie sfide, dei miei obiettivi senza averne paura.

Come quando da piccola correvo per l’assegnazione del ruolo più faticoso, nel gioco assegnato dalla maestra, per impegnarmi il più possibile verso il successo. E quando non riuscivo a vincere? be’ a quei tempi mi disperavo, ma ora sono diventata grande e considero anche le perdite successi  per analizzare nuove opportunità!


GLI ALTRI ALTICOLI

The Good Doctor, lo conosci?

Lui: E’ stato un vero disastro! Lei: Ti ho ascoltato per un’ora, mi spieghi dov’è il disastro? Lui: E’ stato estenuante, sentivo che era tutto

Read More »

Perché dovresti scegliere un corso di gruppo MBSR?

Ti faccio una domanda: quand’è che senti di conoscere bene una persona?  Forse quando ne conosci nome, cognome, professione e storia personale? I partecipanti al corso MBSR,

Read More »

Cose che non sai di me

Tutto è iniziato dopo la laurea in Economia e Commercio che ho conseguito presso l’Università di Verona. Prima di immergermi nel mondo del lavoro mi

Read More »

Dove stai andando?

“….Perdonare significa fare pace con ciò che è successo.  Significa riconoscere la tua ferita, dandoti il permesso di sentire dolore, e di comprendere che quel

Read More »

Lavori in corso

C’è molto fermento al corso di mindfulness MBSR iniziato la prima settimana di ottobre. Siamo giunti alla quarta settimana di pratica e una delle affermazioni

Read More »

Il potere delle piccole cose

In questi giorni, nel campo di fronte a casa mia ci sono moltissimi fiori gialli. Gli stessi che vedi lungo l’argine dell’Adige. Sono i fiori del

Read More »

La paura è l’opportunità per avere coraggio

In questi giorni, una cara amica mi ha raccontato che ha rinunciato ad un progetto a cui teneva per paura. Paura di non essere all’altezza, paura di

Read More »

Lettera di dimissioni

“Caro Direttore, dopo averci pensato a lungo, ho deciso di dedicarmi al progetto dei miei sogni. Sarà emozionante veder crescere giorno dopo giorno la mia

Read More »

Ora che hai deciso, cosa accadrà?

Le presentazioni dei nuovi corsi, che partiranno ad ottobre, sono terminate. Con gioia ho incontrato l’interesse di molte persone e con altrettanta gioia sono grata

Read More »

Non sei stanca di tradire il tuo cuore?

Nelle antiche scritture si racconta che il Signore, stanco di arrabbiarsi con il suo popolo per la sua incapacità a seguirlo, decise di fare un

Read More »

E’ ora di darci un taglio

Qualche settimana fa ho letto su Facebook una riflessione sull’importanza di sapersi fermare. L’autrice giungeva alla conclusione che viviamo un periodo di diffuso “esaurimento emotivo

Read More »

Cosa accadrà della tua vita se inizierai a viverla dando spazio alle tue abilità?

Tempo fa questa domanda mi faceva molta paura. Mi è sempre piaciuto fare mille cose, creare, dare spazio alle mie passioni, ma senza mostrarlo a nessuno. Posso dire

Read More »

In che modo vuoi iniziare?

E’ in arrivo settembre! Cosa porterai con te dell’estate, nella prossima stagione?  Ci hai riflettuto? In che modo vuoi iniziare? Lo sai che è possibile unire

Read More »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: