blog

Per andare dove dobbiamo andare…

PER ANDARE DOVE DOBBIAMO ANDARE

DA CHE PARTE DOBBIAMO ANDARE?

Quanto questi giorni mi abbiano fatto crescere non lo so misurare, ma ogni giorno, per la voglia di mettermi in contatto con gli altri, sperimento nuove strade. E’ così anche per te?

Mi sento ogni giorno in cammino. E così mi sono chiesta: ma quanto mi manca passeggiare libera? Ma come sarà quando tornerò a passeggiare?

Come sarà quando tutti riprenderemo le nostre abitudini? Le vorremmo ancora? le apprezzeremo di più? Dovremo ricomporre i cocci? Saremo pronti?

SUD-NORD

Ho pensato allora di mettere a disposizione la mia esperienza per guidarti in un tragitto verso nuove realtà. Per darti direzioni nuove.

Ho scritto alcuni manualetti con cui puoi fare presenza , stabilità, certezza dentro di te e per fortificarti , pronta o pronto per un futuro che sarà sicuramente più difficoltoso.

Il futuro ti chiederà cambiamenti, flessibilità e amore , soprattutto verso te stessa.

Il primo tema che ho deciso di condividere è un’esigenza primaria in questo momento: camminare.

SARA’ UNA PASSEGGIATA!

La passeggiata in quarantena  è un’esigenza forte, ovviamente la proiettiamo all’esterno e lì ci è negata da questo maledetto virus che si è impossessato dei nostri spazi.

La passeggiata mindful, invece, non necessita di uno spazio preciso, di chilometri. La passeggiata mindful è densa come un budino.

E così ho scritto il primo manuale LA PASSEGGIATA IN QUARANTENA  pensando proprio al film di TOTO’, PEPPINO E…LA MALAFEMMINA, quando a Milano si sentono così persi da credere che non sia nemmeno Italia.

Addirittura  lo smarrimento diventa totale quando al vigile chiedono dove devono andare per dove non sanno di dover andare…

Ci ha fatto sorridere per anni, noi della nostra generazione, ma solo ora comprendo lo smarrimento della rinascita. Cerca su youtube il tratto di film e goditelo con una sana risata!

E’ già un buon inizio.

Poi se vuoi mettiti al lavoro con il mio manualetto che trovi nel mio sito alla sezione MANUALETTI.

Questo blog nasce per l’esigenza di condividere i miei pensieri per cui sarei molto felice di condividere anche i vostri commenti.

Lisa


POESIA

C’è nel mattino – sarà
per quella luce – una sottile ebbrezza
sarà per la bellezza
degli inizi – quella promessa
che sempre si nasconde
quando s’avvia un nuovo
qualche cosa.
Sarà il bello
di cominciare
con tutta l’energia rappresa
ancora intatta in gocce
tutta sospesa sopra il fare nostro.

Mariangela Gualtieri, da Quando non morivo, Einaudi, 2019

The artist is the creator of beautiful things. To reveal art and conceal the artist is art’s aim. The critic is he who can translate into another manner or a new material his impression of beautiful things.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...